Diffusione Tessile

Il cliente al centro del servizio, attraverso un’integrazione strategica, online e offline

Cliente

Diffusione Tessile

Data

Gennaio 2018

Settori

Fashion & Luxury,

Soluzioni tecnologiche

Digital Signage, Interattività & Mobile, Radio in-store,

DIFFUSIONE TESSILE POTENZIA L’ESPERIENZA IN-STORE CONIUGANDO CREATIVITA’ E INTELLIGENZA TECNOLOGICA

Settore: abbigliamento femminile alta gamma
Sede centrale: Reggio Emilia
Punti vendita: 21 in Italia e all’estero
Superfici punti vendita: da 900 a 2,400 m^2

Nata nel 1996, Diffusione Tessile rappresenta uno dei factory outlet più influenti nel mercato dell’abbigliamento femminile. La strategia coniuga un’ampia offerta di prodotti con la qualità dei servizi propri delle più prestigiose boutique di prêt-à-porter.
Mettendo il cliente al centro dello sviluppo, negli ultimi anni il Gruppo ha investito notevoli risorse nel back-end e nel front-end introducendo la tecnologia RFID per la gestione dello stock e il tracciamento dei prodotti lungo tutta la filiera distributiva, la digitalizzazione del catalogo dei prodotti e la riprogettazione del sito di e-commerce, con l’ottimizzazione del sistema CRM e lo sviluppo di una APP di gestione vendite e magazzino a supporto del personale di vendita.
Dal 2017, il gruppo si è focalizzato sul punto vendita, innestando un percorso di innovazione digitale finalizzato a migliorare la comunicazione e il servizio al cliente, in un’ottica di esperienza multicanale integrata.

IL PROGETTO
Cogliendo appieno le opportunità delle tecnologie digitali, Diffusione Tessile si era posta come obiettivo di:

  • Migliorare la comunicazione nel punto vendita attraverso il Digital Signage
  • Migliorare l’esperienza d’acquisto in negozio attraverso un mix di servizi a valore aggiunto
  • Migliorare gli strumenti di supporto alla vendita in dotazione al personale

M-Cube, in qualità di specialista di sistemi di Digital Signage, Digital Asset Management (DAM), Audio e Digital Engagement, è stato coinvolto fin dall’inizio nella parte di brain storming. Usando la creatività per dare nuova forma ai servizi e il digitale come opportunità di ingaggio e di relazione, il team di sviluppo ha messo a punto un sistema di comunicazione e assistenza ad altissima integrazione.

LA SOLUZIONE
Il concept si fonda su una serie di punti di contatto digitali che accompagnano l’iter del cliente nel negozio attraverso contenuti studiati in modo armonico, per veicolare informazioni, promozioni e call to action in modo dinamico e funzionale.

Wayfinder è la soluzione di store mapping che, in modalità self-service, consente ai cliente di orientarsi nel negozio. Lo schermo touch screen, permette di visualizzare il punto vendita e toccando sulle diverse aree della mappa è possibile riconoscere le zone prodotti oppure, si può procedere alla ricerca del prodotto desiderato dal menù e localizzarlo.

Magic Mirror è una postazione ad alto impatto visivo, in quanto specchio ma anche soluzione di digital signage. Dove vengono presentati i total look della collezione e gli articoli che il cliente può trovare in negozio.

Doppi Display orizzontali e monitor 55” verticali, all’interno del punto vendita, sono utilizzati per comunicare ai clientile iniziative e i servizi di assistenza in negozio e per dare le informazioni sulle funzioni disponibili sul sito e-commerce. I monitor 55” hanno inoltre ulteriori funzioni per il servizio al cliente in store:

  • Punto taglie: dove il cliente può richiedere la disponibilità della sua taglia in magazzino del capo che desidera provare. In passato qui si creavano lunghe code di clienti in attesa, ora attraverso una soluzione semplice ma innovativa il cliente può continuare a fare shopping mentre attende di ritirare l’articolo. Al punto taglie gli viene consegnato un bracciale con un numero che vedrà scorrere nel feed di tutti i monitor 55” in negozio. Quando il numero sul display cambia da rosso a verde, il capo è pronto per essere ritirato al banco taglie.
  • Scaffale Infinito: tramite l’APP sviluppata da Diffusione Tessile, il personale di vendita accede con il tablet al sistema di CRM. In questo modo visualizza lo storico degli acquisti del cliente, potendo accedere anche allo stock di magazzino e al catalogo prodotti. In linea con le preferenze di stile del cliente, è così possibile proporre una selezione mirata dei prodotti in collezione, condividendo le immagini dal tablet ad uno dei monitor da 55″ in negozio. A grandezza reale e con una risoluzione dell’immagine ad alta definizione, la presentazione del capo risulta così più attrattiva. La transazione d’acquisto può essere conclusa direttamente via tablet e nel caso di prodotti non disponibili in store, è possibile programmare la consegna a domicilio o in negozio.

La sperimentazione è partita nella nuova location del punto vendita di Genova, trasformato in un vero e proprio “laboratorio delle esperienze”. Le varie innovazioni tecnologiche sono state testate raccogliendo le opinioni dello staff di negozio e dei clienti. È stato così possibile mettere a punto la funzionalità di ogni servizio per la standardizzazione e successiva implementazione su tutti i punti vendita del Gruppo.

Avevamo tutta una serie di idee per rendere maggiormente fruibile la vita all’interno del nostro negozio ma avevamo difficoltà a renderle concrete. L’apporto di M-Cube è stato davvero fondamentale: oltre ad aver ragionato e sviluppato insieme a noi i nuovi progetti, ci garantisce assistenza sia sul mantenimento dell’hardware che sulla definizione dei palinsesti.
L’esperienza positiva sul negozio di Genova ha spinto la direzione a estendere gli investimenti su tutta la nostra rete di punti vendita, dando vita a nuovi progetti. Seguendoci a 360°, M-Cube è un partner davvero completo.

Edoardo Testi, Responsabile commerciale stock & Web Diffusione Tessile

I VANTAGGI
Grazie al progetto, Diffusione Tessile ha:

  • potenziato la customer experience e migliorato i processi di fidelizzazione della clientela, introducendo un infotaiment a valore aggiunto dal punto di vista pratico e sensoriale
  • migliorato l’itinerario in store, agevolando la ricerca degli articoli, la consultazione delle informazioni e l’accesso ai servizi
  • reso più efficiente l’attività del personale in store, facendo evolvere i commessi allo status di personal shopping assistance
  • potenziato la comunicazione nel punto vendita a supporto del servizio al cliente e alla strategia omnicanale del gruppo.