M-Cube Magazine

I DISCHI PIU’ ATTESI DEL 2019 SECONDO M-CUBE

Se dicembre è tempo di bilanci, gennaio è tempo di previsionali. Almeno così è per gli appassionati di musica.

Il mese scorso abbiamo segnalato quelli che per M-Cube sono stati i dischi più significativi del 2018, quei dischi che hanno dato un suono all’anno solare. Oggi proviamo a scommettere su quelli che più ascolteremo nel 2019.

Già dai primi annunci recenti, sembra sarà difficile annoiarsi: sono confermati infatti i ritorni sulla scena discografica di grandi big della musica internazionale come Rihanna, Ariana Grande, Childish Gambino, Robbie Williams, Coldplay, l’imprevedibile Kanye West e ancora The 1975 dopo l’exploit di soli pochi mesi fa. Anche alcune grandi dive come Madonna, Adele, Lana del Rey, Lady Gaga (dopo il trionfo come attrice in A Star Is Born) e Sky Ferreira marcheranno l’anno con nuove fatiche musicali. In ambito Hip Hop molti indizi riconducono a Danny Brown e Migos come seri candidati al botto, mentre i Death Grips, sebbene più di nicchia, torneranno sicuramente a far parlare di sé.

Per quanto riguarda la musica elettronica i riflettori verranno senza dubbio puntati su Flying Lotus, Calvin Harris, Grimes e Gesaffelstein, di cui si ha già data certa, anticipata da un singolo con The Weeknd, già disponibile.

In molti si chiedono: il 2019 sarà l’anno del grande ritorno delle chitarre o della loro definitiva scomparsa? Dai titoli in cantiere si direbbe più la prima opzione! Si attendono con fermento Tool, Vampire Weekend e Tame Impala, gruppi che hanno dettato le linee guida di certo rock alternativo negli ultimi anni. A proposito di quest’ultimi, per rimanere in tema di rock psichedelico Made in Australia, sono attesi i nuovi lavori di Pond (progetto spin-off proprio della band guidata da Kevin Parker) e King Gizzard & The Wizard Lizard, forti dei ben cinque dischi pubblicati nel 2017. Non solo: Jack White dopo l’ultima grande prova discografica, ha deciso di riunire la band e pubblicare nuova musica con i Raconteurs, di cui sono usciti già due brani. Foals e Ryan Adams hanno annunciato ben due dischi a testa e sono attesi anche i sempreverdi Weezer, gli American Football, Panda Bear e i Deerhunter, dei quali mentre scriviamo queste righe risulta già pubblicato il nuovo disco. Ne sentiremo delle belle.

Hey metallaro, ce n’è anche per te! Rammstein, Overkill, Dream Theater, Rob Zombie, Opeth sono pronti a ricordare a tutti chi comanda.

In Italia invece siamo sicuri che in fatto di vendite terranno banco i nuovi album di big come Tiziano Ferro, Ligabue e, si vocifera, Vasco Rossi. Per quanto riguarda la scena più giovane invece cercano conferme Coez, Ex-Otago, Canova e tanti altri artisti indipendenti che hanno prepotentemente preso possesso di classifiche, playlist e palazzetti dello sport.
Non sappiamo se tutti questi nomi e molti altri ancora confermeranno effettivamente quanto promesso. Aspettiamoci comunque tante sorprese.

Da tutto il Team di M-Cube, buon anno e buon ascolto!

 

Andrea Fabbri, M-Cube

18 Gennaio 2019

Newsletter

Cliccando “registrati” accetti di ricevere la newsletter bi-mensile di M-Cube

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing. Cliccando su “registrati”, accetti che le informazioni fornite siano trasferite e elaborate da Mailchimp. Mailchimp privacy practice..