M-Cube Magazine

DIGITAL SIGNAGE EVOLUTION IN 4 ESEMPI

Pagamenti, couponing, booking… l’evoluzione del digital signage oggi va ben oltre la funzione segnaletica. Tra le tecnologie protagoniste della Internet of Things, è l’abilitatore di tanti nuovi servizi. In ambito pubblico e privato.

Digital signage evolution, ovvero Internet of Things management. Molti dei più popolari oggetti connessi e comunicanti della IoT, infatti, oggi sono postazioni e chioschi interattivi. Si trovano in ogni ambito: dal banking alla sanità, dai trasporti all’hospitality, dalla ristorazione al retail. Soluzioni multifunzionali e multipiattaforma in cui gli schermi, incastonati secondo un abile design, abilitano nuovi servizi associati ai pagamenti, al couponing o alle prenotazioni. Ecco 4 esempi della digital signage evolution.

  1. Digital signage e pagamenti
    La modalità self-service per i pagamenti era stata concepita inizialmente per eliminare le code alle casse. La diffusione di smartphone e tablet (che hanno reso sempre più mobili ed evoluti gli utenti anche nei confronti dell’uso della carta di credito o del bancomat) ha cambiato il concetto del totem da cui effettuare pagamenti senza passare dal personale. I chioschi multiuso, infatti, oggi sono piattaforme transazionali sicure per acquistare biglietti per qualsiasi tipo di mezzo di trasporto ma anche per chiedere informazioni di dettaglio. Il digital signage, infatti, consente di dare anche visione di video, trailer, demo, contenuti speciali agli utenti che stanno acquistando il loro ingresso a concerti, spettacoli, manifestazioni sportive o fiere. Il vantaggio? Maggiore velocità e una disponibilità del servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
  2. Digital signage e couponing
    Il digital signage, per sua natura, è il modello di segnaletica più attrattivo. Oggi non sono solo la luminescenza e l’animazione dei messaggi a intercettare l’attenzione degli utenti. La versatilità dei display, infatti, consente di progettare soluzioni di ogni foggia e dimensione. Questo aiuta a contestualizzare al meglio qualsiasi tipo di progetto, contribuendo a potenziare l’ingaggio. Ecco perché il couponing associato al digital signage è una delle formule più efficaci per promozionare prodotti o servizi. Posizionare una soluzione di digital signage nell’ambito delle penisole tematiche, infatti, consente al marketing di attivare campagne diversificate. Un esempio è quello di inserire nella comunicazione un Qr code per scaricare sul proprio telefonino un coupon che consente di usufruire di uno sconto o di un gadget.
  3. Digital signage e booking
    Negli uffici postali, nelle pubbliche amministrazioni, nella sanità o, in generale, in tutti gli ambiti legati ai servizi di sportellistica che prevedono accettazioni, prenotazioni o disbrigo di pratiche, i totem interattivi si confermano la soluzione ideale. In questo caso il digital signage assume il duplice ruolo di servizio multifunzionale. Il vantaggio? Nella fase di stand by è possibile trasmettere comunicazioni di intrattenimento o di servizio come le previsioni del tempo, la trasmissione di telegiornali o di spot a supporto della corporate identity a seconda delle necessità di comunicazione.
  4. Digital signage nel Food & Beverage
    Bar, caffetterie, SPA, ristoranti, take away o fast food stanno adottando il digital signage in tutti i formati possibili e immaginabili. Non solo per illustrare menu e attività della giornata ma anche per consentire agli ospiti di prenotare all’ora più opportuna i servizi prescelti. Rispetto alla digital signage evolution i Quick Service Restaurant (QRS, per gli addetti) stanno diventando una componente chiave della comunicazione. Non solo perché garantiscono immediata visibilità rispetto all’offerta. Un grosso valore è l’agilità estrema data alla regia nel gestire le promozioni del giorno o le comunicazioni speciali. Dietro alle casse, in reception, nelle aree comuni le postazioni possono essere poste a parete, agganciate al soffitto o predisposte sotto forma di totem o di chiosco interattivo, abilitando diverse forme di trasmissione e di comunicazione. Il successo della tecnologia, infatti, è unire creatività e strategia per sviluppare un infotaiment dinamico ed esteticamente più suggestivo.

Laura Zanotti, Giornalista e Technical Writer

6 settembre 2018

Newsletter

Cliccando “registrati” accetti di ricevere la newsletter bi-mensile di M-Cube

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing. Cliccando su “registrati”, accetti che le informazioni fornite siano trasferite e elaborate da Mailchimp. Mailchimp privacy practice..