19 Gennaio 2021

2020: Una rivoluzione nelle abitudini dei consumatori

Gli ultimi mesi del 2020 hanno visto una rivoluzione nelle abitudini di acquisti dei consumatori, con molti brand hanno che hanno iniziato ad investire in maniera importante nella trasformazione digitale per rispondere adeguatamente a queste nuove necessità.

Anche a causa del nuovo scenario a cui sono stati esposti, le aspettative dei consumatori sono profondamente cambiate: da un lato è aumentata l’attenzione verso temi legati alla propria salute e alla sicurezza negli spazi pubblici, mentre dall’altro sta aumentando la propensione verso esperienze di shopping online: secondo gli ultimi dati Istat infatti, l’ecommerce ha registrato nel novembre scorso un incremento di oltre il 50%, il terzo aumento più importante di sempre dopo giugno e ottobre 2020. 

Sono tre i nuovi driver che caratterizzano la digital transformation di questo periodo: In-Store Low Touch Experience, guidato da una diversa attenzione alla propria salute e alla percezione degli spazi; New Engagment Experience, che passa principalmente attraverso il device del consumatore, con soluzioni quali live commerce o augmented reality; Anytime Anyware Gratification, la gratificazione derivante dall’acquisto non è più legata allo spazio dello store, ma può essere percepita in qualsiasi luogo e qualsiasi momento della giornata, grazie a customer experience online altamente personalizzate. 

Nonostante le difficoltà il gruppo M-Cube è riuscito a contenere l’impatto della crisi dovuta alla pandemia Covid-19, registrando nel 2020 ricavi consolidati di gruppo pari a 36 milioni di euro, in linea con l’esercizio 2019. La crescita delle attività ha coinvolto principalmente soluzioni omnichannel, che hanno registrato un +65% in linea con i trend emersi durante l’anno e soluzioni LED (+30%). Il gruppo ha inoltre consolidato la propria presenza internazionale, con il numero complessivo di clienti che è passato da 406 a 434, e l’acquisizione di alcuni importanti clienti a livello internazionale.

Gli obiettivi per il nuovo anno, secondo il nostro CeO Manlio Romanelli, sono chiari: “La sfida del 2021 sarà quella della ripartenza, con un sempre maggiore supporto ai brand nella comprensione e nel raggiungimento dei nuovi trend dettati dall’emergenza Covid-19, che si stanno confermando tali anche sul lungo periodo, in quanto destinati a diventare parte integrante delle abitudini dei consumatori. M-Cube sta lavorando in questo senso ormai da anni, anticipando la nuova realtà che stiamo vivendo, e dando le risposte necessarie per renderla, oggi più che mai, un’opportunità di ripresa. I risultati del 2020 confermano la bontà di questo percorso, che prevediamo continuerà ancora per tutto il 2021 e che darà la possibilità di trasformare ancora più profondamente i modelli di business della maggioranza dei brand presenti sul mercato.”