29 Luglio 2020

Stentle realizza la piattaforma di Pitti Connect per la digitalizzazione di tutte le fiere di settembre

Pitti

On line dal 16 luglio la piattaforma Pitti Connect che permetterà agli espositori di essere presenti con il catalogo prodotti completo e ai buyer di gestire ordini, ottimizzando il business e permettendo il potenziamento del networking tra le aziende

Stentle, in collaborazione con Openmind, società italiana attiva nella digital transformation, ha realizzato Pitti Connect, la piattaforma digitale di Pitti per potenziare il networking e il business delle fiere. La piattaforma è online dal 16 luglio.

La soluzione proposta da Stentle è basata sulla tecnologia proprietaria Just Commerce, un prodotto rivolto al mondo retail realizzato per fornire al cliente una dimostrazione concreta di come la realtà del punto vendita sta mutando radicalmente e continuerà a evolvere nei prossimi anni.

Grazie a Just Commerce, lo showroom digitale diventa uno strumento in grado di gestire il ciclo di vendita fra Brand Moda e Buyer attraverso diversi canali (digitali e fisici), automatizzando i processi di raccolta ordini e permettendo di raccogliere dati che possano offrire nuovi spunti di interpretazione sull’andamento delle campagne vendite e delle ottimizzazioni possibili. La partnership strategica con Pitti si traduce in una roadmap di servizi digitali da portare sul mercato gradualmente tra i quali a titolo di esempio:

  • Catalogo Digitale, che da la possibilità ai Brand di pubblicare il proprio catalogo prodotti e raccogliere gli ordini di acquisto da parte dei buyer (rilasciato il 16 luglio)
  • E-Commerce B2B: attivazione di un canale di acquisizione e gestione ordini mono e multi-brand
  • App Agenti di Vendita: attivazione di un’app dedicata agli agenti di vendita con estensione di e-commerce B2B

Con questa piattaforma, studiata apposta per Pitti, Stentle permette di rinnovare il mondo del B2B facendo leva su strumenti e tecnologie innovative che permettono al business non soltanto di continuare anche durante la temporanea assenza delle fiere fisiche ma di poter presto rendere più efficiente il processo di vendita grazie alla presenza di strumenti digitali inseriti nel contesto fieristico.

La piattaforma, lanciata a metà giugno e online sul sito pittimmagine.com dal 16 luglio, darà la possibilità agli espositori di tutti i saloni di Pitti Immagine (Pitti Uomo, Pitti Bimbo, Pitti Filati, Fragranze e Super) di aumentare la propria visibilità, favorendo il networking con i contatti di tutto il mondo, supportare nella gestione degli ordini, e permettendo ai buyer e gli operatori del retail di entrare in contatto con gli espositori, organizzare incontri e accedere alle collezioni in video o attraverso uno showroom virtuale.

Alexio Cassani, CEO di Stentle: “La nascita della collaborazione tra Stentle e Pitti si potrebbe ricondurre al 2017 quando Pitti ci aveva selezionati come una delle startup più promettenti nell’ambito della Fashion-Tech. Nel frattempo, siamo cresciuti e siamo entrati a far parte del gruppo M-Cube: oggi siamo molto orgogliosi di poter aver consolidato la partnership fra le nostre due realtà grazie a questa iniziativa che arriva in un momento in cui il coraggio di investire per cambiare è sicuramente messo a dura prova da un contesto non semplice. Sono convinto che con progetti come questi si possa però tirar fuori il meglio garantendo continuità al business e quindi benefici per tutto l’ecosistema”.

Raffaello Napoleone, CEO di Pitti Immagine: “Grazie a Stentle siamo riusciti a produrre un vero e proprio marketplace in tempi molto stretti e anticipati rispetto alle previsioni: per questo ringraziamo la società per la generosità e la condivisione degli obiettivi. E’ stato un lavoro di team intenso – che ha visto come attori i dipartimenti IT e digital di Pitti Immagine, l’agenzia The Big Now per il design del sito, la collaborazione progettuale e tecnologica di Openmind, e appunto il contributo importante di Stentle – grazie al quale abbiamo potuto apprezzare l’estremo avanzamento tecnologico di Stentle, che siamo convinti abbia portato Pitti Connect in una posizione di avanguardia nel nostro settore”